Nikhil Ramburn, BA e Sat Bir Singh Khalsa, Ph.D.

I bambini e gli adolescenti oggi affrontano una crescente pressione per ottenere risultati accademici insieme a numerosi fattori di stress nelle loro vite sociali e familiari. La conseguenza è stata un allarmante aumento della prevalenza di problemi fisici, di salute mentale e comportamentali. Nonostante il ruolo di lunga data delle scuole di fornire un’istruzione accademica che porti al successo nel mercato del lavoro, i genitori, gli educatori e gli studenti chiedono sempre più alle scuole di più del successo accademico. Di conseguenza, sono nati numerosi programmi per promuovere la salute e prevenire comportamenti problematici nel sistema scolastico. Purtroppo molti programmi sono frammentati e non ben integrati nelle strutture scolastiche. Per affrontare questo problema, il sistema educativo ha bisogno di programmi che supportino la salute mentale e fisica e che possano essere facilmente integrati nel curriculum scolastico.

Gli studi sugli effetti terapeutici dello yoga per i giovani indicano che è efficace nel migliorare la salute fisica e mentale, rendendo lo yoga uno dei principali contendenti per soddisfare l’esigenza del sistema scolastico di un programma di salute e benessere efficace e olistico in grado di promuovere l’apprendimento sociale ed emotivo ( SEL) obiettivi come la consapevolezza di sé e la regolazione dello stress.

La ricerca sui programmi di yoga nelle scuole è un campo nascente e in crescita. Il primo studio di questo tipo, pubblicato sulla rivista Academic Therapy nel 1976, riportava che i bambini delle scuole elementari mostravano un comportamento più calmo e un miglioramento delle capacità psicomotorie dopo un programma di yoga. Gli autori hanno anche suggerito che lo yoga può essere più benefico di altre attività fisiche grossomotorie a causa del suo aspetto calmante. Uno studio di follow-up sulla stessa rivista nel 1979 degli stessi ricercatori ha intervistato 34 bambini del Delaware che presentavano problemi educativi. I bambini avevano dai sei agli undici anni e ricevevano quindici minuti di lezioni di yoga prima di essere valutati per i loro livelli di concentrazione. Lo studio ha mostrato che gli studenti hanno lavorato con maggiore efficacia dopo i periodi di yoga. Tuttavia, come molti studi in un nuovo campo di indagine, le dimensioni del campione erano piccole, non c’era un gruppo di controllo e in realtà non c’erano differenze statisticamente significative nei miglioramenti tra i cambiamenti in un periodo di yoga rispetto a un programma psicomotorio generale. Tuttavia, risultati statisticamente significativi sono stati trovati in uno studio di controllo randomizzato del 1989 su 80 studenti che frequentavano una scuola media privata e religiosamente affiliata nel nord del New Jersey. Questo studio pubblicato come dissertazione di dottorato presso la Seton Hall University ha dimostrato che la meditazione yoga ha mostrato efficacia come strategia di autoregolazione, dimostrando così il valore dello yoga per raggiungere gli obiettivi di SEL.

Negli ultimi dieci-quindici anni, le valutazioni degli approcci di yoga e meditazione a scuola rivolti ai bambini sono aumentate in modo significativo sia in termini di quantità che di qualità degli studi. La recente ondata di popolarità delle pratiche di consapevolezza da parte del pubblico in generale si è riflessa anche negli ambienti educativi. In un piccolo studio randomizzato di controllo sui giovani urbani nel 2014, l’applicazione della nota riduzione dello stress basata sulla consapevolezza è stata associata a risultati qualitativi di maggiore calma, evitamento dei conflitti, consapevolezza di sé e autoregolazione. Queste sono tutte caratteristiche essenziali che creano un ambiente di apprendimento produttivo e una comunità scolastica sana. Le pratiche di consapevolezza sono state anche associate a una significativa riduzione della depressione e dello stress in uno studio di gruppo parallelo non randomizzato nel 2012 che ha mostrato i benefici dei programmi di consapevolezza nell’affrontare l’epidemia di salute mentale che deve affrontare i giovani di oggi. Più recentemente, un più ampio studio di controllo randomizzato con studenti di quarta e quinta elementare ha mostrato che gli studenti che ricevevano un programma di consapevolezza scolastica hanno mostrato una maggiore diminuzione della depressione, dell’aggressività e sono stati valutati dai coetanei come più affidabili, gentili e disponibili. Quegli stessi studenti avevano un profilo diurno più normalizzato del cortisolo, l’ormone dello stress, come determinato dai test salivari.

Per quanto riguarda gli studi sullo yoga in ambito scolastico, un recente documento di revisione pubblicato sull’International Journal of Yoga Therapy ha identificato dodici studi peer-reviewed di programmi di yoga scolastici. Sette degli studi esaminati sono stati condotti negli Stati Uniti nelle scuole elementari pubbliche sia all’interno del curriculum che nei programmi di doposcuola. In India, sono stati condotti studi sui programmi di yoga sia nelle scuole residenziali che nelle scuole di istruzione speciale e sono stati anche identificati studi sui programmi di yoga delle scuole pubbliche inglesi e tedesche. I progetti di ricerca coinvolti in questa ricerca includevano studi pilota, studi a gruppo singolo, studi clinici quasi sperimentali e randomizzati. Sebbene la maggior parte degli studenti fossero normalmente giovani sani, alcuni degli studi sullo yoga includevano studenti con autismo e con disabilità intellettive e di apprendimento.

In termini di caratteristiche che sono state osservate per migliorare, gli studenti che hanno ricevuto l’intervento yoga hanno riportato meno comportamenti negativi, hanno mostrato meno insoddisfazione per il corpo e livelli più bassi di stress. Inoltre, gli studenti sono stati in grado di pianificare ed eseguire compiti più rapidamente, erano più sicuri di sé e hanno comunicato meglio con i loro insegnanti e colleghi. Uno studio su studenti indiani, ha mostrato che gli studenti hanno commesso meno errori nella percezione della profondità dopo un intervento di yoga. In una scuola pubblica tedesca, c’è stata una diminuzione dell’aggressività di gruppo e un aumento della capacità di affrontare lo stress. Infine, sono stati notati miglioramenti significativi sul QI e sull’adattamento sociale in una scuola di educazione speciale in India. Sebbene gli effetti della partecipazione a programmi di yoga a scuola apparissero generalmente benefici, limitazioni metodologiche tra cui la mancanza di randomizzazione, piccoli campioni, dettagli limitati sull’intervento e ambiguità statistiche hanno limitato a questo punto il trarre conclusioni definitive.

Nonostante queste debolezze, questi risultati suggeriscono che lo yoga fornisce un set di abilità per facilitare il SEL come la gestione dello stress e l’autoregolamentazione, fornendo così alle scuole un programma conveniente e basato sull’evidenza. In quanto sistema olistico di pratiche mente-corpo, lo yoga è risultato essere un’efficace terapia complementare per promuovere la salute e ridurre molti fattori legati alle malattie fisiologiche nella letteratura di ricerca per adulti. Dato che esistono forti prove tra la promozione di SEL e i risultati benefici degli studenti, sono necessari studi e finanziamenti più rigorosi per supportare la ricerca sui programmi di yoga nelle scuole. Ulteriori ricerche di alta qualità saranno utili per giustificare l’inclusione dello yoga nel curriculum scolastico, che potrebbe poi diventare una pratica universale e diffondersi in tutto il mondo, rimodellando completamente l’educazione nell’era dell’Acquario.

Lascia un commento