Pranayama, o tecniche di respirazione yogica, svolgono un ruolo fondamentale nel Kundalini Yoga come insegnato da Yogi Bhajan. Un Pranayam fondamentale è il Soffio di Fuoco (Agni Pran) . Breath of Fire è un respiro purificatore che rinvigorisce il corpo, ossigena i sistemi e rafforza il sistema nervoso. Vale la pena rivisitare Breath of Fire con i tuoi studenti per assicurarti che lo stiano facendo correttamente e che ricevano il massimo beneficio da questo potente Pranayam 1 .

  1. Inizia sedendo molto dritto. Tira indietro le spalle e lasciale rilassare attorno al centro del cuore. Allunga e collega lo spazio tra l’ombelico e il centro del cuore. Chiudi gli occhi 9/10 e concentrati sulla punta delle sopracciglia.
  2. Inspira ed espira attraverso il naso con la bocca chiusa, in modo da sentire il respiro nel naso e non nella gola. Il respiro avviene nell’addome, riempiendo la pancia con l’inspirazione e contraendo l’ombelico con l’espirazione. Coinvolgi l’ombelico in modo che supporti il diaframma superiore con una contrazione durante l’espirazione e l’inspirazione avvenga mentre rilassi l’ombelico.
  3. Equalizzare l’inspirazione e l’espirazione in modo che abbiano la stessa durata. L’espirazione richiede più energia per contrarre il diaframma, ma non rendere l’espirazione dominante: mantienila uguale. Quando stai perfezionando questo pranayama, prova a bloccare le orecchie con le dita per sentire facilmente il tuo respiro internamente e assicurarti di respirare a un ritmo costante con la stessa inspirazione ed espirazione.
  4. Inizia lentamente per assicurarti di farlo correttamente, quindi aumenta il ritmo a 2 o 3 respiri al secondo, che è un respiro piuttosto veloce.
  5. Inizia con 30 secondi e aumenta la durata di Breath of Fire man mano che padroneggi il controllo del respiro. Quando hai finito, siediti con calma con un respiro lungo e lento e lascia che l’energia si liberi e si integri nel tuo corpo.
“Breath of Fire è il nostro mantra. Lo chiamano Agni Pran, Soffio di fuoco. Jwala Pran, Soffio di fuoco. Lo chiamano Surya Pran Kriya, che è anche Respiro di Fuoco. Lo chiamano Dhonkani, che è anche Respiro di Fuoco. Ha così tanti nomi, non puoi crederci. Ma tutto si riduce a Breath of Fire. Chiunque conosca l'arte di Breath of Fire, può assumere e licenziare angeli e divinità al suo comando. Ecco cos'è". 

Yogi Bhajan, 17 agosto 1976

1 Breath of Fire durante la gravidanza non è consigliato. Astenersi dal praticare Breath of Fire durante il primo o il secondo giorno delle mestruazioni.

Teacher

Lascia un commento